GiorgiaLomuscio | Chi siamo
244
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-244,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-10.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

La nostra storia

La nostra storia può essere simile a quella di altre famiglie, perchè il cancro colpisce anche i bambini e gli adolescenti.

Giorgia inizia ad accusare dolori alla spalla destra a dicembre 2015. Il dolore le passa con semplici trattamenti antinfiammatori.
8 gennaio 2016 il dolore alla spalla si ripresenta, questa volta piu importante e con febbre.
12 gennaio visita da osteopata e fisioterapista.
14 gennaio Radiografia e Tac, il referto parla di sospetto osteosarcoma.
16 gennaio ore 20,00 siamo all’ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.
21 gennaio biopsia della lesione alla spalla al C.T.O. di Firenze e conseguente diagnosi definitiva.
Giorgia all’età di 13 anni è stata colpita da Sarcoma di Ewing multifocale con impregnazione midollare.
Un tumore delle ossa devastante che colpisce gli adolescenti specie nella fase di crescita.
Giorgia è stata sottoposta a 30 cicli di Radioterapia e a 6 cicli di Chemioterapia.

Un cammino d’amore e di forza di 196 giorni condiviso con parenti e amici, conclusosi tragicamente.
Accolti da una rete di solidarietà a noi sconosciuta.
A casa, presso gli appartamenti della Fondazione Tommasino Bacciotti, referente del Meyer per le famiglie lungodegenti, volontari e gente semplice abituata alla pratica del bene.